• 5 falsi miti sulle diete dimagranti

    5 falsi miti sulle diete dimagranti

    L’estate sta arrivando. Con essa, il momento tanto temuto della prova costume. E’ in periodi come questo che la ricerca all’ultima dieta fa le sue principali vittime: è facile, infatti, cadere nelle false promesse di diete apparentemente miracolose che, quasi per magia, sembrano adattarsi ai bisogni e alle specificità di chiunque desideri trovare un equilibrio tra l’amore per il buon cibo e quello per una forma perfetta.

    La realtà è ben diversa rispetto a quella prospettata da molte di queste diete, e solo il supporto qualificato di uno specialista, spesso e volentieri, può aiutare ad uscire dall’impasse tutti coloro che ripongono le proprie speranze in soluzioni last minute che, il più delle volte, si dimostrano più dannose che salvifiche.

    Con questo nuovo articolo, vi presentiamo alcuni falsi miti che è bene tenere a mente quando si parla di diete dimagranti.

    Vi auguriamo buona lettura, e vi suggeriamo di seguire la nostra pagina Facebook e il blog per rimanere aggiornati sulle novità che riguardano equipe e servizi del Centro Abax di Cuneo.

    Diete dimagranti: alcuni falsi miti

    Le diete senza carboidrati permettono di dimagrire velocemente

    FALSO: in realtà, le cosiddette diete “low carb” possono scatenare conseguenze negative per il nostro organismo. Tra queste:

    • disturbi gastrointestinali, in prevalenza stipsi
    • aumento del consumo assoluto di grassi, in prevalenza saturi di origine animale
    • carenza di vitamine del gruppo B
    • se protratte, calo del metabolismo basale

     

    Per maggiori informazioni su questo punto, visita la sezione “Domande e risposte” dedicata: clicca qui.

    Contare le calorie è sufficiente per mantenere o perdere peso

    FALSO: E’ ovviamente indispensabile non consumare calorie in eccesso, ma l’ideale è provvedere ad un giusto apporto di carboidrati, proteine, fibre, grassi, vitamine e minerali, e  collocarli correttamente nella giornata.

    Per dimagrire è sufficiente evitare i grassi, in quanto dannosi

    FALSO: ricordiamo che non tutti i grassi sono dannosi per il nostro organismo. In più, se davvero si tenterà di eliminarne tutte le tipologie dal nostro corpo, saranno gli zuccheri a far aumentare il grasso a livello addominale.

    Eliminare il glutine porta a un dimagrimento

    FALSO: a meno che non si soffra di celiachia o sensibilità al glutine, non si deve rinunciare a questa preziosa proteina. Per altro, i prodotti senza glutine contengono quantità inferiori di fibra alimentare.

    Granita, ghiaccioli e gelati: solo acqua

    FALSO: sono gli zuccheri la componente principale – pressoché l’unica – di questi alimenti. Meglio non esagerare con un loro consumo.

    Conviene diffidare delle diete valide per tutti, allo stesso modo

    VERO! A tal proposito, abbiamo chiesto il parere del dott. Massimo Ricci, medico nutrizionista presso il Centro Abax di Cuneo, che spiega: “Ritengo che sia un indice di serietà e professionalità da parte del medico nutrizionista quello di aiutare le persone a capire cosa è meglio mangiare e perché certi alimenti sono meglio di altri, in base alle condizioni specifiche in cui versa il loro organismo, piuttosto che consigliare diete standard, valide per tutti, promettendo miracoli.” Il dott. Ricci ci fa un esempio: “Potrei consigliare a tutti di mangiare riso, in quanto anallergico e facilmente digeribile; tuttavia, sono ben conscio del fatto che tale alimento presenti limiti che potrebbero inficiare lo stato di salute di alcuni pazienti: ad esempio, non potrei mai suggerire il consumo di riso a pazienti che soffrono di gonfiori addominali, così come non è del tutto indicato per coloro che patiscono difficoltà di evacuazione. Ecco allora che mi guardo bene, ad esempio, dal pubblicare ricette: esse non possono essere valide per tutti. Inoltre, credo che la strada verso il dimagrimento sia maggiormente in discesa per chi intenda comprendere davvero le proprietà dei singoli alimenti e i meccanismi che essi scatenano, rapportandoli alle caratteristiche del proprio organismo.

     

    Il Nutrizionista a Cuneo

     

    In definitiva, privilegiare un modello di dieta mediterranea ed equilibrata, focalizzato su un bilanciamento dei macronutrienti e su una corretta selezione degli alimenti, invece che su un controllo ossessivo delle grammature, è davvero ciò che può servirci per superare la prova costume e per stare in forma.

    Ma soprattutto, non bisogna dimenticare l’importanza del parere di un esperto nutrizionista, che possa indirizzare il nostro percorso di dimagrimento verso risultati apprezzabili, esteticamente e non solo.

    Solo uno specialista nutrizionista ben qualificato, come il dott. Ricci, può darci la sicurezza di un approccio al dimagrimento che sia il più efficace e salutare possibile. Tenendo conto delle esigenze fisiologiche della persona, di sue eventuali patologie, della sua età, del suo sesso, della sua attività lavorativa e dei suoi gusti, il dott. Ricci del Centro Abax è in grado, infatti, di elaborare un modello nutrizionale personalizzato, che permetta al paziente di raggiungere un equilibrio armonico con l’alimentazione.

    Non solo: il servizio Nutrizionista si propone di fornire al paziente un supporto a 360°, attraverso percorsi di accompagnamento ed educazione riguardanti l’intero spettro dell’ambito nutrizionale. Il trattamento delle principali patologie legate al cibo (intolleranze alimentari, problemi gastrointestinali, problemi riguardanti la tiroide, disturbi alimentari relativi alla crescita, diabete) è reso possibile dalla collaborazione interdisciplinare del dott. Ricci con i professionisti medici provenienti dalle diverse specialità, e completa il quadro dei servizi offerti dal Centro.

     

    [Prenota una visita: è facile e senza tempi di attesa]

    Scopri di più sul dott. Massimo Ricci, Biologo nutrizionista del Centro Abax: clicca qui.

    Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply