Chirurgia Micrografica di Mohs

La chirurgia micrografica è una procedura anatomopatologica sofisticata per rimuovere i tumori della pelle non melanocitici (non melanoma) del  viso con sezionamento seriale e tracciatura tridimensionale del tumore.

La chirurgia micrografica di Mohs si differenzia da quella convenzionale per un approccio chirurgico più preciso associato ad un esame istologico particolare che consente di verificare l’adeguatezza dei margini di escissione. La tecnica chirurgica e quella istologica si discostano dall’approccio tradizionale e consentono all’operatore di avere un ottimo controllo dell’adeguatezza dell’asportazione.

I tumori che maggiormente si prestano ad essere trattati con successo con la chirurgia micrografica di Mohs sono:

  • I carcinomi basocellulari nelle loro varianti più subdole ed invasive
  • I carcinomi spinocellulari
  • I dermatofibrosarcomi

Questa tecnica minimizza il rischio di recidiva del tumore in sedi anatomiche sensibili come le palpebre e il naso e permette la massima conservazione dei tessuti, che è necessaria per scopi funzionali e ricostruttivi.

La precisione e il tasso di successo più elevato (maggiore del 90%) associato alla chirurgia micrografica di Mohs permettono di ricostruire immediatamente, senza dover sacrificare un’eccessiva quantità di tessuto sano circostante. La ricostruzione è di solito eseguita con l’impiego  di tessuti adiacenti, avanzando o ruotando lembi di pelle. Progettare il lembo in modo che rispetti le unità estetiche e determini poca tensione è essenziale per non deformare il volto e per preservare la funzione delle aree dinamiche come le palpebre, le labbra o il naso. Il danno estetico, pertanto, è di solito più limitato rispetto a quello conseguente agli interventi convenzionali.

Sono molteplici i vantaggi che derivano dall’utilizzo della chirurgia micrografica:

  • Elimina in modo sicuro i tumori della pelle
  • Preciso controllo microscopico dei margini del tumore
  • Limita l’estensione dell’asportazione senza diminuire l’efficacia dell’intervento
  • Ottimizza i tempi grazie ad una ricostruzione immediata del difetto chirurgico