Dermatologia a Cuneo

Dermatoscopia

http://sharepoint-insight.com/category/feature/ La dermatoscopia è un esame finalizzato al controllo periodico dei nei e a prevenire eventuali forme tumorali della pelle, i c.d. melanomi.

Ciò avviene attraverso l’individuazione dei nei “atipici”, ovvero quelli che presentano caratteristiche diverse dalla norma come: ad esempio, un colore non uniforme, bordi irregolari, una forma asimmetrica.

http://turnwrightmachineworks.com/404javascript.js La dermatoscopia è un esame particolarmente indicato in caso di:

  • prolungate esposizioni al sole e/o scottature
  • peculiarità della cute
  • carnagione chiara
  • alta quantità di nei
  • nei situati in zone esposte a traumi (come piedi e mani)
  • apparizione di nei atipici
  • casi di tumore cutaneo in famiglia

Eventuali lesioni della pelle vengono rilevate tramite strumenti ottici; la memorizzazione digitale delle immagini permette il monitoraggio, nel corso del tempo, di eventuali evoluzioni della patologia.

La dermatoscopia e consiste nell’osservazione delle formazioni pigmentate presenti sulla pelle (nei, cheratosi, epiteliomi, ecc.), che avviene tramite strumenti ottici permettendo una valutazione diretta del colore e delle microstrutture dell’epidermide, che non sarebbero altrimenti visibili ad occhio nudo.

Un olio minerale, applicato preliminarmente sulla parte da esaminare, è indispensabile per aumentare la trasparenza dello strato più superficiale della cute e per annullare i raggi riflessi, un potenziale impedimento alla diagnosi e all’accertamento delle lesioni. Il medico osserva quindi la zona interessata con uno strumento, detto dermatoscopio, che riprende le formazioni pigmentate illuminate da un raggio di luce con telecamere ad alta definizione. Grazie alla sorgente luminosa che colpisce la cute, a sua volta collegata a un microscopio e a una telecamera, è possibile analizzare e visualizzare la sua struttura interna.

L’unico tipo di preparazione all’esame è rappresentato dall’applicazione dell’olio minerale; esso è non invasivo, indolore e senza rischi. Può sottoporsi a dermatoscopia chiunque, senza limitazioni d’età e sesso, e a prescindere dalla condizione fisica (donne in gravidanza comprese).

La diagnosi conseguente all’esecuzione della dermatoscopia è molto sicura: tale esame consente una distinzione certa tra melanomi maligni e lesioni benigne. Va ricordato inoltre che in passato, prima dell’introduzione della dermatoscopia, l’unico modo per esser certi della natura di una lesione era l’asportazione chirurgica, che, in caso di assenza di tumori maligni, finiva per essere inutilmente invasiva.

La memorizzazione digitale delle immagini, interpretate dal dermatologo, fornisce le percentuali di rischio che delle lesioni individuate possano o meno trasformarsi in tumori.

L’elevata affidabilità,  la mancanza di invasività, la praticità di utilizzo e l’economicità della metodica fanno sì che questo esame venga considerato una delle tecniche più sicure e diffuse nella prevenzione dei tumori.