Trattamento laser capillari e angiomi

Il laser 532nm KTP consente di trattare in maniera selettiva le lesioni vascolari cutanee (teleangectasie, couperose, angiomi piani più o meno estesi e vene reticolari) del volto, del tronco e degli arti inferiori.

Il laser agisce attraverso una vaporizzazione selettiva dei  globuli rossi, che causa il collasso dei vasi irradiati, e permette di lasciare integra la cute sovrastante.

L’obiettivo dei trattamenti con laser KTP è di sfruttarne la selettività d’azione e quindi di evitare danni ai tessuti sani; a tal fine è necessario utilizzare la minima quantità di energia che possa risultare efficace per la correzione di una determinata lesione. La precisione è assicurata dall’utilizzo di occhiali ingranditori con luce polarizzata. .

L’utilizzo combinato di laser ktp e Co2 offre la possibilità di trattare i più comuni inestetismi cutanei del volto agendo contemporaneamente in superficie sulle macchie brune e sui capillari e stimolando in profondità la produzione di collagene. I risultati ottenibili con metodiche laser variano da persona a persona in relazione al tipo di lesione, alle sue dimensioni e profondità rispetto alla cute. Per tale motivo potrebbe essere necessario ripetere i trattamenti modificando la loro intensità. Il trattamento non può essere eseguito con la pelle abbronzata.

Nel periodo successivo al trattamento, si consiglia l’utilizzo di creme idratanti  e protezione solare.