fbpx

Trattamento della pediculosi

Una prestazione specialistica svolta presso il Centro Abax

Cos'è la pediculosi?

La pediculosi è una delle “dermatosi parassitarie”, ovvero quelle infezioni cutanee particolarmente invasive determinate dalla presenza nell’organismo, e loro eradicazione, di animali parassiti.

Con il termine pediculosi ci si riferisce all’infestazione dell’organismo da parte dei pidocchi, insetti parassiti che si nutrono di sangue. Le tipologie di pidocchi associate a pediculosi sono tre e a ognuna di essa corrispondono altrettanti profili clinici.

Pediculosi del capo

Questa è la tipologia di pediculosi scatenata dal Pediculus humanus var. capitis. Questa pediculosi è più diffusa nella popolazione infantile compresa tra i 5 e gli 11 anni d’età, in particolare in quei pazienti dotati di capelli lunghi e sottili. La trasmissione della pediculosi del capo può avvenire sicuramente per contatto diretto – come accade in situazioni quotidiane dove le persone sono particolarmente prossime tra loro, ad esempio a scuola o in famiglia – mentre è ancora da dimostrare la possibilità che i parassiti si spostino tramite la condivisione di spazzole e pettini, o sfruttando vento ed elettricità statica.

Come viene trattata la pediculosi del capo?

Esistono diversi detergenti specifici che possono essere utili, qualora applicati sul cuoio capelluto, nell’eradicazione del parassita. E’ però consigliabile, a questo proposito, ascoltare il parere preventivo del dermatologo, in quanto alcuni di questi prodotti possono presentare delle controindicazioni, a seconda delle caratteristiche del paziente. La pettinatura umida con un apposito pettine in metallo è da associare al trattamento con detergenti, mentre non è necessaria la rasatura dei capelli.

Pediculosi del corpo

La pediculosi del corpo è generalmente scatenata dal Pediculus humanus var. corporis. Al giorno d’oggi questo tipo di pediculosi è particolarmente rara, ed è associata perlopiù ad una scarsa igiene personale. La trasmissione della pediculosi del corpo avviene per condivisione di indumenti e di lenzuola infestati. I pidocchi del corpo sono particolarmente temibili, non solo perché portatori di fastidio e prurito, ma anche perché vettori di malattie gravi come tifo epidemico, febbre delle trincee e febbre ricorrente.

Come viene trattata la pediculosi del corpo?

Il dermatologo può provvedere solo a trattare l’infezione cutanea conseguente all’infestazione, ma non a eliminare i parassiti, che dimorano nell’abbigliamento.
Il trattamento primario della pediculosi del corpo consiste dunque in un’accurata igienizzazione dell’abbigliamento, che va poi asciugato ad almeno 65 C°, e nell’immediata sostituzione di indumenti e biancheria da letto.

Pediculosi del pube

Associabile spesso ad abitudini sessuali promiscue e ad una scorretta igiene personale, la pediculosi del pube è scatenata dal parassita Phthirus pubis.
Pur infestando inizialmente il pube, questo parassita è in grado di diffondersi anche in altre zone del corpo, come cosce, tronco, peli del volto (barba, ciglia e sopracciglia) e capelli.

Come viene trattata la pediculosi del pube?

Il trattamento della pediculosi del pube è complesso, si basa sull’applicazione di particolari detergenti (come nella pediculosi del corpo) e implica generalmente l’utilizzo di vaselina, fisostigmina unguento e ivermectina – da assumere per via orale. La rimozione dei parassiti può avvenire anche tramite pinzette.

Prenota la tua prestazione

Scopri di più sulla specialità

Leggi gli ultimi articoli

Gli specialisti per questa prestazione

Rosalba Fruttero

Specialista in Dermatologia

Visita il suo profilo >

Stefano Tardio

Stefano Tardio

Specialista in Dermatologia

Visita il suo profilo >